sabato, 18 novembre 2017 | Abbonati ai nostri feed RSS

BurracoFree.com

Il portale sul mondo del Burraco Online

1517-468x60-banner

BURRACO NEWS: 

1343-Ricevi-5€-200x200_yellow

Anche quest’anno la Festa dello Sport a Punta Secca ha premiato vari atleti di Santa Croce che partecipano durante l’anno a diverse competizioni sportive. Sul palco di Piazza Faro son saliti tutti (più i premiati che il pubblico) e dei più disparati sport e giochi.
La manifestazione è iniziata dopo le ore 22, ed è terminata a mezzanotte e mezza. Prima di questo evento, dalle 19 alle 21 c’era l’interessante mostra fotografica “cronaca di uno sbarco” di Silvio Rizzo (appuntamento anche stasera allo stesso orario), per la campagna d’integrazione culturale: “Quattro passi per crescere. Viaggio verso l’altro”.
Finalmente ad accompagnare la serata c’è stata una cantante con un repertorio di musica moderna, Jessica Lupo, della foto in basso:

molto brava che ha cantato dei difficili brani moderni e recentissimi con grandissima maestria. La ragazza ha eseguito dei brani musicali di Elisa e d’attualità molto impegnative, eppure se l’è cavata benissimo. Come ho già accennato nel post su Sal Da Vinci e Insieme, nella nostra piazza cantano le stesse canzoni da 20 anni e quando finalmente si decidono a venire cantanti preparati e interessanti, tutti si girano purtroppo dall’altra parte. A premiare i vari atleti c’erano tutti gli assessori del paesino al gran completo. Sono stati consegnati targhette ricordo a tanti sportivi di discipline che quasi non sapevo si praticassero dalle nostre parti, come “macchine telecomandate”, oppure “automobilismo racing, fuoristrada, ecc ecc”, “tiro a segno” e cosi via. A ricevere il premio anche un nuotatore, un velista e poi la società ciclistica di cui ho fatto parte per molti anni. E’ stato anche assegnata una menzione speciale a un campione santacrocese di biliardo e soprattutto quella che mi interessava di più, del circolo di burraco con l’intervista a Peppe Nigito (foto in basso):

gli iscritti all’assocazione “Monsignor DiQuattro” siamo quasi cento.
I primi trofei sono stati tutti assegnati a calciatori e a persone del mondo del calcio e a seguire sport di squadra come il basket e la pallavolo. Come calcio a 5 premiato un’interista doc come Concetto Salone della Kamarinense. Premiati anche dei campioni di ballo. In basso la premiazione di Salvatore Azzaro:

altro interista doc e campione di Beach Soccer.
Sul palco anche componenti della squadra di calcio del Santa Croce che milita in promozione che quest’anno è stata ad un passo dal salto di categoria. Emozionante il momento dell’invito a salire sul palco del leggendario calciatore biancoazzurro “Peppe u niuru”, icona del Santa Croce anni ’90; ogni domenica seguivo le partite della squadra del mio paese (e il lunedi anche con la pioggia ad andare a leggere il Giornale di Sicilia, esclusivamente per leggere il commento sul Santa Croce) e lui faceva l’allenatore giocatore e aveva portato in trionfo la squadra nel campionato di 2a categoria, cosa che non avveniva da anni, ottenendo una media punti impressionante in quell’annata (l’anno dopo in 1a categoria lui non c’era). Il vincitore assoluto della serata è stato il glorioso Angelo Mauro, della foto in basso:

che ha ricevuto il “Premio Psaumide” protagonista della squadra di calcio del Santa Croce anni ’50 ed uno dei fondatori del gioco del calcio nel nostro paese. Ad essere premiato per ultimo è stata un’atleta di equitazione. Un pò di delusione mi viene al pensare che non hanno nominato per niente il ping pong (tennistavolo) e gli scacchi. D’accordo che la festa dello sport doveva essere per sport popolari, ecc ecc ma hanno premiato anche atleti di attività sportive che hanno poco a che fare con gli sport di movimento e più di gioco di società e poi il nobile gioco fa parte del Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e ci sono state le Olimpiadi di Torino del 2006, quindi sicuramente qualcosa in più di qualche altra attività poteva averla.
Con dispiacere non ho visto affatto premiazioni di atleti di arti marziali, tipo il Taekwondo che nel nostro paese conta molti iscritti e c’è un ottimo movimento.
Un ringraziamento per le foto a Gianni Giacchi. Ulteriori informazioni sui nomi dei premiati e particolari dettagli, sul post Festa dello Sport: diciotto premiazioni a Punta Secca di SantaCroceWeb.

1848-468x60-euro-it

*