mercoledì, 20 settembre 2017 | Abbonati ai nostri feed RSS

BurracoFree.com

Il portale sul mondo del Burraco Online

1517-468x60-banner

BURRACO NEWS: 

08
Giu

Non solo burraco

1343-Ricevi-5€-200x200_yellow

«Lo sai anche tu com’è. Se sei emiliano lo sai. Una mattina ti svegli e sulla terra piatta intorno a te c’è la nebbia, molta nebbia». È vero. E ti costringe all’immaginazione. «Non ti costringe, ti “permette” l’immaginazione». Sì ma se devi infilarti sulla provinciale per andare al lavoro? «è fastidiosa, certo. Ma è pura magia se le lasci la possibilità di far nuotare il cervello».
Chi è il protagonista di tali battute? Niente di meno che Massimo Bottura che a teatro rappresenta il Burraco e la gioia del gioco di carte accanto ad una bella tazza di te. «Sì, vado a Londra per il World’s Best. Ma hai idea di cosa succede poi all’evento Experiment with flavour di The Lab? Porto i tortellini! Pazzesco, pazzesco…È. L’idea di scomporre il tortellino come un atomo per svelarne le particelle di gusto sarà anche nata nella nebbia fitta, ma lo speech ufficiale è stato scritto con limpido taglio tecnicoemozionale insieme alla moglie newyorchese,Lara Gilmore, tra il letto di casa e la cucina dell’Osteria Francescana. Pare che si siano divertiti molto a preparare questo viaggio da sottoporre alla platea di anglo-papille culturalmente elevate. Alle quali Bottura quest’anno ha impartito una lezione in più, quella della “Ricetta come Gesto Sociale”, degna chiusura di un anno di mail, tweet, fatturazioni, contratti e contatti serrati con i suoi artigiani di qualità, colpiti dal terremoto del 2012. Li ha supportati sempre, non solo a parole e non solo all’inizio della Grande Tremarella. Coinvolgendoli nei suoi eventi nel mondo e procurandogli ingenti commesse come quelle per i menu firmati da lui per Costa Crociere: 1800 chili di manzo modenese, 2mila cotechini, 400 chili di prosciutto di Zibello, 2mila chili di tortellini, testine e guanciali, quintali di parmigiano e di torta tradizionale Barozzi. È anche così che alla fine, gli artigiani sono rinati, a un anno di distanza. Grazie allo chef ma anche a una silenziosa solidarietà italiana, non solo padana!»

1848-468x60-euro-it

*