mercoledì, 13 dicembre 2017 | Abbonati ai nostri feed RSS

BurracoFree.com

Il portale sul mondo del Burraco Online

1517-468x60-banner

BURRACO NEWS: 

26
Feb

Burraco : pozzetto

1343-Ricevi-5€-200x200_yellow

Si diceva più volte che, saper porre i propri avversari nella categoria giusta (play the players not only the cards), è un grosso vantaggio. Quando ci si incontra ai raduni o ai tornei nazionali, ci si conosce un po’ tutti.

I migliori giocatori del circuito sanno più o meno come giocano tutti gli altri. C’è stata “history” in passato e i più forti l’hanno memorizzata.

Facciamo un esempio: siamo in un momento delicato della partita, abbiamo preso il pozzo ma siamo lontani dalla realizzazione del burraco. I nostri avversari invece devono ancora prendere il pozzo e alla nostra sinistra abbiamo come avversario un amico, che conosciamo da tempo e che abbiamo catalogato come giocatore passivo.

Vogliamo fargli perdere del tempo?
E allora se nel monte scarti ci sono più di tre/quattro carte scartiamo una carta importante per loro, anche un burraco se necessario. C’è una buona probabilità che raccolga tutto e che si allontani dalla presa del pozzo, concedendoci tempo in più.

E’ come lanciare una caramella succulenta al più goloso amico che abbiamo anche se è in dieta ferrea… L’agguanterà con la bava alla bocca!

Al contrario, non facciamo mai questa mossa contro un giocatore aggressivo. Se ne fregherà infatti del regalino, ci ringrazierà gentilmente della proposta facendoci l’occhiolino beffardo, ma andrà sicuramente in pesca per i fatti suoi…

Attenzione, quindi, perché se tirate l’amo al pesce sbagliato, questo non abboccherà e costringerete il vostro partner a raccogliere tutto (esca compresa).
Conoscere i giocatori al tavolo, il nostro partner e noi stessi è un grosso vantaggio!

1848-468x60-euro-it

*