Tuesday, 23 September 2014 | Abbonati ai nostri feed RSS

BurracoFree.com

Il portale sul mondo del Burraco Online

1517-468x60-banner

BURRACO NEWS: 

28
mar

Italia e burraco

1343-Ricevi-5€-200x200_yellow

Ebbene sì: non siamo solo un popolo di poeti, santi e navigatori, ma anche di accaniti giocatori che ripongono con fiducia il proprio futuro nelle mani delle slot machine, del poker online, del gratta e vinci e degli innumerevoli giochi di nuova generazione che ogni girono il nostro Nume tutelare, lo Stato, pensa bene di offrirci a pagamento.

Lo Stato italiano si annette il 50% medio degli incassi del gioco, di cui un 14% viene girato all’Erario. Sugli apparecchi automatici il 12% viene girato al Preu (Prelievo erariale unico), uno 0.8% all’Amministrazione autonoma Monopoli di Stato, più una percentuale al gestore di rete che cura i collegamenti online.

Lo Stato, dunque, incentiva nuovi giochi per avere un guadagno immediato, senza considerare la spesa sociale che il dilagare dei giochi sta determinando e determinerà sempre di più. E sapete chi cade maggiormente nella trappola “giochi d’azzardo”?

Ma il sesso forte, naturalmente. Le ricerche dimostrano che i maschi sono il 76.4%, mentre le donne che giocano sono il 67.6%.
E che dire del decreto legge emesso durante il Governo Berlusconi che legalizzava il gioco d’azzardo online senza alcuna limitazione di gioco e inseriva nuove possibilità di gioco?

Istituì l’apertura di ben 1000 sale da gioco, con altrettanti tornei di poker. Che dire … non ci resta che fare una bella partita a burraco!

1848-468x60-euro-it

*